Fotografia e diritto d’autore

Nell’affrontare una nuova iniziativa editoriale, quali un sito internet o un semplice periodico è bene essere a conoscenza delle regole che ne permettano la diffusione senza ledere i diritti di nessuno.

Una approfondita conoscenza delle regole che tutelano il diritto di autore e la privacy permette di pubblicare fotografie, immagini e testi senza “spiacevoli” conseguenze.

Per quanto riguarda la nostra passione fotografica suggerisco una attenta lettura delle seguenti pagine, che trovate sul sito www.fotografi.org e precisamente:

In tali pagine si spiega chiaramente che esiste la libertà di “riprendere” liberamente ma che non sempre possiamo pubblicare, e quindi diffondere, le “nostre” immagini. La discriminante è spesso “il soggetto”, il modo in cui è ripreso ed il contesto.

Ogni volta che pubblichiamo una foto dobbiamo sempre porci due domande:

  1. I miei diritti sulla foto sono adeguatamente tutelati?
  2. I diritti del soggetto ripreso sono allo stesso modo tutelati?

Faccio un esempio banale: pubblicando sul nostro sito una bellissima foto di una “bionda” che passeggia per Como, sono cosciente del fatto che tale immagine può essere vista/scaricata/stampata da milioni di persone? E la “bionda” in questione lo sa? E se la citata “bionda” non gradisce la pubblicazione, con chi se la deve prendere? con chi ha fatto lo scatto o con chi lo ha pubblicato?

Parlando specificatamente dei contenuti del nostro sito, non vi sono differenze basate sul tipo di diffusione o sul soggetto cui è attribuita l’iniziativa. Il nostro sito, il nostro periodico, il “corriere della sera”, il National Geographic, il sito di Beppe Grillo, il sito dell’ente del turismo sardo, hanno tutti gli stessi diritti e doveri.

Ritengo l’argomento “scottante” e che necessiti di essere affrontato in uno dei nostri prossimi incontri. Fino ad allora, la pubblicazione di qualsiasi contenuto sarà vagliata attentamente dai responsabili del sito.

Andrea M.

P.S.

In tema di diritti sulle foto da un’occhio a queste pagine:

  • commento al concorso fotografico del NG : via fotoinfo.net
  • uso “improprio” delle immagine da parte di un ente del turismo: via clickblog.it

Cominciamo a raccogliere le foto qui!!!

provaGFG

Occorre una foto lunga e stretta, con risoluzione limitata (tipo 600 pixel larghezza e 200-250 altezza). SPEDITELE A ME CHE POI LE METTO INSIEME!!! Quando ne avremo qualche esempio, poi, cominciamo a discuterne. Secondo me non dovrebbe essere solo bella, ma anche rappresentativa della nostra “comunità”

Ranz

Gita di domenica 7 ottobre

Domenica andiamo in gita!!!!

Ma dove?

In Valsassina, mi si risponde……

Ok, dico io …….

Ma quando partiamo, dove ci troviamo, la valsassina è lunga….andiamo in Grigna, sul Resegone oppure solo castagne….pranzo al sacco oppure ristorante???

PROPOSTA n. 1: rifugio Brioschi sul Resegone partendo dal Cainallo!! Tempo: ore 3.30 – Dislivello: m. +1027 (chi non se la sente può aspettare con le gambe sotto il tavolo al rifugio cainallo che si raggiunge in auto)!!

PROPOSTA n. 2:  Rifugio Pialeral da Basilio (Tempo: ore 1.30 – Dislivello: m. 557) oppure da Pasturo (Tempo: ore 2.00 – Dislivello: m. 750)!!

Silvia 🙂 !!!!!!!

un uomo solo…

Serata GFG per l’organizzazione della “Corsa per la Solidarietà”: tutti coinvolti per l’assistenza ai partecipanti, chi con la bandierina a segnalare il percorso, chi al punto di ristoro, chi alla radio… ed ecco che un uomo solo, un solo uomo, si alza e…

“NO, IO CORRO!”

E l’uomo solo è arrivato… solo!…

capuano_blog.jpg

N.B. si poteva scegliere tra il percorso da 6 km e quello da 12 km… lui dice di averne fatti almeno 16!!!

Ch.